Quali vantaggi offre uno pneumatico tubeless?

Gli pneumatici tubeless forniscono indiscutibili vantaggi in termini di velocità, comfort, grip e protezione contro le forature. Si riduce enormemente l'attrito superfluo tra gli pneumatici e la camera d'aria. La resistenza al rotolamento è di conseguenza molto inferiore rispetto agli pneumatici superleggeri da competizione. Gli pneumatici tubeless posso essere utilizzati anche con una pressione di gonfiaggio bassa, senza nessun effetto negativo sulle prestazioni. Questo fornisce un notevole vantaggio in termini di comfort, ma anche un maggiore controllo in situazioni critiche e su tratti in cattivo stato. Contemporaneamente i sistemi tubeless garantiscono un'elevata protezione contro le forature. Il pericolo di snakebite è notevolmente ridotto. Scongiurano la possibilità di perdite d'aria improvvise dovute allo scoppio della camera d'aria o alla rottura di una valvola. Inoltre, i sistemi tubeless funzionano molto bene con i liquidi di protezione contro le forature. Le forature vengono riparate in pochi decimi di secondo.

Altre informazioni

Che cosa serve per montare uno pneumatico senza camera d'aria?
  • Pneumatici tubeless Schwalbe
  • Ruota tubeless a tenuta d'aria (o una ruota adatta per il montaggio senza camera d'aria e coprinipples tubeless)
  • Valvola tubeless
  • Liquido sigillante (ad es. Schwalbe Doc Blue)
  • Liquido per montaggio (ad es. Schwalbe Easy Fit)
  • Pompa verticale con manometro
  • Un panno pulito

 

È necessario che conosciate bene le procedure di montaggio specifiche, altrimenti dovreste far eseguire il montaggio ad un meccanico.

Che accorgimenti si devono prendere per il montaggio?

Montare gli pneumatici come di consueto sul cerchio. Utilizzare le speciali leve per pneumatici con la massima cautela. Importante: prima di procedere con il gonfiaggio, applicare il liquido per il montaggio su entrambi i talloni dello pneumatico (1). Al momento del gonfiaggio la valvola deve trovarsi tra i talloni (2). Il primo gonfiaggio richiede un forte getto d'aria (pompa o compressore) (3). Lo pneumatico si incastra con un rumore percettibile sul cerchio. Seguendo la linea del cerchio, assicurarsi che lo pneumatico sia in posizione.(4).

Quindi far fuoriuscire l'aria. Rimuovere il meccanismo (chiavetta per valvole inclusa con Doc Blue) e riempire con 60 ml di liquido per la protezione dalle forature Doc Blue (5). Per le biciclette da corsa sono sufficienti 30 ml.

 

Rispettare assolutamente la pressione di gonfiaggio massima indicata per pneumatico e cerchio!

 

Non utilizzare cartucce di CO2 per il gonfiaggio. Il CO2 influisce molto negativamente sul liquido per la protezione dalle forature.

 

In linea generale l’utilizzo del liquido sigillante richiede la massima attenzione.
Possono formarsi leggere macchie indelebili sugli abiti e sui mobili.

 

 

Si deve inserire il liquido attraverso la valvola?

No, il liquido sigillante può essere inserito anche direttamente nello pneumatico prima di montare il secondo bordo. Il riempimento successivo attraverso la valvola ha il vantaggio di poter eseguire un lavoro più "pulito", perché il liquido viene utilizzato quando lo pneumatico è già posizionato sul cerchio. Questo è particolarmente comodo con le nuove combinazioni di pneumatico e cerchio, quando non si è sicuri che il montaggio possa essere effettuato senza problemi.


Per le combinazioni conosciute il riempimento diretto è chiaramente più veloce. Se si utilizzano valvole senza meccanismo intercambiabile non è possibile effettuare il riempimento direttamente attraverso la valvola.

A che cosa serve il liquido per la protezione dalle forature?

I veri pneumatici tubeless funzionano anche senza liquido sigillante. Noi consigliamo di utilizzarlo comunque, proprio perché la combinazione tra pneumatico tubeless e Doc Blue assicura un'eccellente protezione contro le forature. Il liquido sigillante non ha nessun effetto negativo sulla resistenza al rotolamento.

Gli pneumatici Tubeless Easy non hanno un rivestimento in butile completamente ermetico. Doc Blue è quindi necessario per garantire una tenuta duratura.

Da che cosa può dipendere il fatto che non si riesca a gonfiare lo pneumatico?

Utilizzare assolutamente il liquido per montaggio! Grazie allo strato fluidificante tra pneumatico e cerchio, lo pneumatico aderisce più uniformemente. In caso di difficoltà si può utilizzare acqua saponata.

I talloni dello pneumatico devono essere posizionati vicino alla valvola. Per il primo gonfiaggio può essere molto utile rimuovere il meccanismo per avere un maggiore flusso dell'aria.

In casi particolarmente difficili, invece della pompa verticale utilizzare il compressore.

Che cos'altro può andare storto?

Naturalmente possono anche esserci perdite nella zona della valvola o del cerchio. Per rilevarle bisogna immergere tutta la ruota sott'acqua. In presenza di perdite, l'aria fuoriesce dalla valvola e/o dal nipple del raggio. Ci può volere un po', perché nello spazio vuoto del cerchio si deve prima formare sufficiente pressione. Spesso il problema si localizza nell'area della valvola. Possibili soluzioni: serrare bene il dado della valvola, pulire le aree di contatto tra valvola e cerchio ed eliminare le bavature, sostituire la valvola. Se il problema persiste, la causa della perdita potrebbe essere un eventuale difetto nel giunto del cerchio o una crepa sul letto del cerchio.

È possibile convertire una ruota tradizionale in tubeless?

Il coprinipples tubeless e la valvola tubeless Schwalbe consentono di sigillare le ruote tradizionali e di prepararle per essere utilizzate come tubeless. In questo modo non è più necessario investire nell'acquisto di costose ruote nuove.

Il coprinipples tubeless Schwalbe è assolutamente resistente all'alta pressione e alle alte temperature. È sufficiente un solo strato di coprinipples. Anche per le biciclette da corsa. Il coprinipples tubeless Schwalbe è disponibile in 6 differenti larghezze da 19 a 29 mm.

La valvola tubeless in alluminio è molto leggera. La base conica della valvola è universale e quindi adatta per tutti i tipi di cerchi. La base della valvola è rinforzata in metallo, rendendo quindi impossibile sfilarla inavvertitamente dal foro del cerchio. Il dado della valvola è dotato di un bloccaggio di sicurezza per impedire che la valvola si allenti durante la pedalata. Il nostro assortimento comprende anche prolunghe filettate, per permettere di convertire in tubeless anche i cerchi ad alto profilo.

Coprinipples tubeless e valvola tubeless. In questo modo non è più necessario investire nell'acquisto di costose ruote nuove.

Quali ruote sono adatte per la conversione?

files/schwalbe/userupload/Images/FAQ/FAQ Detailseite/ausrufezeichen.jpgSi consiglia di utilizzare soltanto ruote che sono state espressamente indicate dal produttore come idonee alla conversione in tubeless.

Questo è molto importante specialmente per le biciclette da corsa con sistema ad alta pressione. Solo così è possibile garantire che il cerchio sia adatto a sopportare le sollecitazioni a cui è sottoposto (se utilizzato come tubeless) e che lo pneumatico sia perfettamente in sede. Tutta la serie Spline® di DT Swiss ad esempio, è stata testata e approvata per la conversione in tubeless.

Spesso non è possibile convertire i cerchi molto sottili (13C), i cerchi piuttosto economici, i cerchi non saldati o i cerchi a doppio occhiello. La maggior parte di questi cerchi non possono essere sigillati completamente con il coprinipples.

Prestare particolare attenzione ai cerchi con altezza minima del fianco (molto al di sotto dello standard ETRTO), come ad es. Alpha di No Tubes. Questi cerchi sono sempre più diffusi perché molto leggeri, ma sono meno sicuri in termini di prevenzione della fuoriuscita dello pneumatico. Proprio per garantire una maggiore sicurezza in questo senso, consideriamo un margine di sicurezza molto ampio. In fin dei conti, la ruota deve mantenere una sede sicura anche in presenza di molti fattori sfavorevoli (tolleranze nel cerchio, tolleranze nello pneumatico, tolleranze nel manometro della pompa, uso errato, sollecitazioni dinamiche ecc.). Con questo tipo di cerchi che presentano un'altezza del fianco ridotta, il margine di sicurezza è sicurezza è decisamente inferiore.

 

Che accorgimenti si devono prendere per la conversione in tubeless?

Il letto del cerchio deve essere assolutamente pulito e uniforme. Se necessario rimuovere residui di colla o grasso con un detergente per freni.

Tutti i fori del cerchio devono essere completamente coperti con il coprinipples. Si consiglia di ricoprire con il coprinipples tutto il letto del cerchio. Di solito il coprinipples aderisce bene quando è 2-4 mm più largo della larghezza del canale del cerchio.

Incollare il coprinipples tirandolo con forza affinché non si formino bolle d'aria. Sovrapporre il lembo finale del nastro di ca. 5-10 cm. La sovrapposizione non deve corrispondere con l'area della valvola.

E’ possibile inserire la Valvola Tubeless forando il nastro con la punta (chiusa) della valvola stessa.

Anche se i corridori non amano questa soluzione, il funzionamento tubeless richiede l'utilizzo di un dado per fissare in modo sicuro la valvola al cerchio. Il dado per la valvola tubeless Schwalbe è dotato di un bloccaggio di sicurezza. Il bloccaggio rende la valvola un po' meno accessibile, ma impedisce che si allenti inavvertitamente durante la pedalata.

Spesso non è possibile gonfiare i cerchi convertiti con una pompa verticale. Dovete considerare che per il primo montaggio delle ruote vi servirà un compressore.

Con che frequenza si deve aggiungere o sostituire il liquido sigillante?

Il sigillante deve essere aggiunto soltanto se si vuole avere una funzione protettiva contro le forature. Doc Blue Schwalbe mantiene la funzione di protezione contro le forature per ca. 2-7 mesi o ca. 2000 km. Dopodiché si asciuga e diventa uno strato di gomma o si separa in singoli pezzetti ("cristalli di lattice" e liquido).

Utilizzate un ago per verificare con facilità se il liquido sigillante è ancora in grado di svolgere la propria funzione. Inserite l'ago nel battistrada e fate girare lo pneumatico. Se il buco non si chiude immediatamente è necessario aggiungere del fluido sigillante. Il foro di prova verrà sigillato dal liquido appena aggiunto.

Che cosa fare in caso di foratura?

Le forature vengono sigillate e riparate immediatamente da Doc Blue durante la pedalata. Il liquido sigillante non è efficace in caso di gravi danni come tagli o snake-bite. In questo caso, la soluzione migliore è l’inserimento di una camera d'aria di scorta. Estrarre la valvola tubeless e rimuovere il fluido sigillante.

TIRE BOOSTER Istruzioni per l’uso.

Istruzioni per l’uso & informazioni di sicurezza
Il Tire BOOSTER vi supporta con il montaggio del tubeless. Tutto ciò che serve è la giusta attrezzatura tubeless ed una opportuna pompa ad alta pressione con adattatore per valvole Presta.

Istruzioni:

1 Pulire pneumatico e cerchio prima del montaggio. 2 Montare lo pneumatico sul cerchio come di consueto. Prima di gonfi are lo pneumatico, cospargere entrambi i talloni con il fl uido di montaggio. La valvola deve trovarsi tra i talloni. 3 Girare la valvola dell‘aria (Air Valve) del Tire Booster nella posizione chiuso. 4 Fissare il tubo di gomma del Tire Booster alla valvola del cerchio. È possibile migliorare il fl usso d‘aria all‘interno dello pneumatico utilizzando l‘adattatore. È suffi ciente rimuovere il meccanismo della valvola, posizionare l‘adattatore sulla testa del tubo di gomma del Tire Booster e avvitare allo stelo della valvola. 5 Fissare la pompa a terra alla valvola presta del Tire Booster e gonfi are fi no alla pressione desiderata (max. 11 bar / 160 PSI). 6 Aprire la valvola dell‘aria. Si udirà l’innesto dello pneumatico sul cerchio. 7 Controllare l’allineamento del bordo del cerchio per assicurarsi che lo pneumatico sia correttamente posizionato. Se necessario un gonfi aggio supplementare, questo può essere fatto tramite il Tire Booster. La valvola di sfi ato deve essere aperta. 8 Rimuovere la testa del Tire BOOSTER dalla valvola del cerchio. Se necessario, aggiungere un liquido sigillante nello pneumatico (per esempio Doc Blue Professional) e gonfi are nuovamente lo pneumatico.

 

 

  • Non superare la pressione massima di pneumatico e cerchio.
  • Non superare la pressione massima del Tire Booster: 11 bar / 160 PSI.
  • Non gonfi are la bombola con un compressore.
  • Non usare bombola, pneumatico o cerchio che presentino difetti.
  • Non rilasciare aria pressurizzata negli occhi o sul viso.
  • Prima di aprire la valvola dell‘aria, assicurarsi che la testa della pompa sia collegata in modo sicuro alla valvola del cerchio.
  • Proteggere la bombola dalla luce solare diretta. Evitare temperature inferiori a -15°C e superiori a + 50°C.
  • Conservare il Tire BOOSTER solo con la valvola dell‘aria aperta.